TRAIL DI 8 GIORNI IN THAILANDIA

Chiang Mai > Hmong Hilltribe Lodge > Chiang Saen > Mae Sai > Chiang Rai > Bangkok
In jeep, a dorso di elefante, su un carro trainato da buoi, esperienza di vita nei campi. Un viaggio autentico.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. 
Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. 
Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. 
Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

1° GIORNO - CHIANG MAI > WIANG KUM KAM > JUST KHAO SOI
(pranzo, cena)
La vita è dolce tra queste valli dove l’uomo scelse di stabilirsi più di mille anni fa. Risalgono a quell’epoca gli straordinari reperti archeologici trovati a Wiang Kum Kam, il primo insediamento di etnia Mon: sono venuti alla luce i resti di una città, tracce di architettura buddista, tavole con iscrizioni, un vero tesoro. Visita in carrozza trainata da cavalli.

2° GIORNO - CHIANG MAI > HMONG HILLTRIBE LODGE
(pensione completa)
Mondi paralleli, come se si viaggiasse in diverse dimensioni, utilizzando la tecnologia moderna e quel che offre la natura. Prima in 4x4 fino al Museo delle Tribù di Montagna e al mercato di Mae Malai. Quindi a dorso di elefante verso Mae Tang e su un carro trainato da buoi, rafting - 1 ora - sulle rapide del fiume. In auto verso Baan Pang Hai con sosta ai villaggi delle tribù locali. Cena barbeque.

3° GIORNO - HMONG HILLTRIBE LODGE
(pensione completa)
Piacevoli trekking e pedalate fra villaggi e cittadine. Ban Teen Doi è la prima tappa, per poi arrivare a Ban Mae Pa. Da qui in mountain bike a Ban Palan e Ban Pong Kwaw dove c'è un vecchio tempio con splendidi dipinti murali. Pranzo al sacco e in auto per Ban Pok, Ban Pang Kwai e Ban Nong Hoi Mai lungo strade di montagna. Trekking o mountain bike da Ban Nong Hoi Mai al villaggio di Mae Khi, dove si può prendere un caffè o tè con i Hmong.

4° GIORNO - HMONG HILLTRIBE LODGE > CHIANG MAI
(pensione completa)
Dal lodge a Nong Hoi Kao si coltivano ortaggi e fiori, secondo un progetto voluto dalla famiglia Reale per contribuire a migliorare la vita delle famiglie che vivono su queste colline, con iniziative di agriturismo ed ecoturismo. Qui la Regina Sirikit ha voluto creare un Giardino Botanico dove è attiva anche una splendida piantagione di orchidee. Pranzo in un ristorante locale e lungo la strada verso Chiang Mai, visita a un allevamento di serpenti.

5° GIORNO - CHIANG MAI
(colazione)
Si prende un risciò a pedali e si va in giro per Chiang Mai, cominciando dall’Arts & Cultural Center (chiuso il lunedì), un museo che racconta la storia della città e delle tradizioni thailandesi. Impossibile rinunciare a una visita al mercato Waroros, dove si può curiosare fra mille tentazioni ed è possibile comprare di tutto, dal cibo all’oro. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione.

6° GIORNO - CHIANG MAI > THATON > CHIANG RAI
(pensione completa)
Il Nord, il Triangolo d’Oro, le tribù, il fiume, l’Oriente che fa spettacolo delle sue meraviglie, con panorami naturali e umani di struggente bellezza. Lungo la navigazione incontri con le tribù nei loro villaggi, ciascuno dei quali ha diverse ambientazioni e differenti personalità.

7° GIORNO - CHIANG RAI > CHIANG SAEN > HALL OF OPIUM > MAE SAI
(colazione, cena)
Le fumerie d’oppio c’erano, ed erano numerose: oggi non ci sono più, gli interventi contro il traffico di droga sono stati severi. C’è un Museo dell’oppio, proprio qui dove si produceva. Mae Sai è la località più a nord della Thailandia, al confine con la Birmania: i negozi, alcuni molto belli, sono pieni di artigianato e antichità birmane e cinesi.

8° GIORNO - CHIANG RAI > BANGKOK
(colazione)
E’ l’ultima alba, si vola a Bangkok. Questo Unique Trails finisce qui. Oppure, da Bangkok, inizia il Trail di 7 giorni.


TI POTREBBE INTERESSARE


TRAIL DI 7 GIORNI IN THAILANDIA
Bangkok > Khon Kaen > Phitsanulok > Chiang Mai
L'altra Bangkok, in samlor e a piedi negli slum, vivere in famiglia nel villaggio Khampom: a scuola e al mercato a Khon Kaen, “tak bat” con i monaci.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora.
Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura.
Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche.
Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 7 GIORNI IN CAMBOGIA
Siem Reap > Battambang > Phnom Penh
A bordo di un Remok verso Bayon, spesa al mercato e cooking class, purificazione spirituale in pagoda, Bamboo Train a Battambang, Phnom Penh in cyclo.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 7 GIORNI IN VIETNAM
Hanoi > Lao Cai > Sapa > Lao Cai > Hanoi
In treno da Hanoi a Lao Cai, trekking e biking nella Valle del Sapa, il Topas Eco-Lodge, le minoranze Tay, Dao e Hmong.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003