cile


Il Paese sottile, lo hanno chiamato, perché sulla carta geografica appare per quel che è: una striscia di terra lunga e stretta, fra l’Argentina e l’Oceano Pacifico. Comincia dal gran caldo del Tropico del Capricorno e finisce nel gelo del Circolo Polare Antartico, latitudini popolate di puma, condor, lama, vigogne, pinguini, otarie. Meraviglie del Cile. Perché ci sono tanti paesi in un paese solo, una varietà di panorami che non ha davvero eguali in Sudamerica: il viaggio lungo il Cile è un piccolo giro di tutti gli ambienti del mondo, dal deserto di Atacama, più arido della Valle della Morte nel Nevada, ai ghiacciai della Patagonia. In mezzo c’è Santiago, capitale vivace, effervescente, con una vita notturna coinvolgente e una gastronomia tentatrice. Anche grazie al "Iomo a lo pobre", piatto nazionale per palati robusti: una gigantesca fetta di manzo sulla quale troneggiano due uova fritte. Una specie di "Bismarck alla sudamericana" . Santiago sa sorprendere. Perfino con gli aspetti semplici della vita quotidiana. Lungo il percorso della metropolitana che serve con efficienza la città, molte stazioni sono ingentilite da murales realizzati con mosaici. Una combinazione riuscita di funzionalità, estetica e cultura.

TUTTO CILE 1
Santiago > San Pedro De Atacama > Puerto Varas > Puerto Natales
Cavalli bianchi che galoppano in libertà intorno alle acque turchesi dello Stretto dell’Ultima Speranza. E’ la Patagonia di Puerto Natales.

Partenze a date fisse. Maggio-Agosto partenze giornaliere. Guida in italiano/spagnolo

TUTTO CILE 2
Santiago > Arica > Putre > Iquique > Calama > San Pedro De Atacama
Bello da far paura il Salar de Atacama, una distesa di sale di 3 mila chilometri quadrati, larga oltre 100 chilometri.

Partenze giornaliere con guida multilingue in italiano

ISOLA DI PASQUA
Enigmatica, selvaggia, fuori dal mondo. E con il mistero apparente del nome, che però è davvero di semplice spiegazione. L’isola venne scoperta dal comandante olandese Jacobn Roggeven nella domenica di Pasqua del 1722.
Poca fantasia ma scelta molto affascinante. In lingua nativa Rapa Nui significa grande rapa e si trova nell’Oceano Pacifico a 3.600 miglia ad ovest delle coste del Cile. Il territorio dell’isola, appena 117 chilometri quadrati, si compone di tre vulcani, Poike, Rano Kau e Terevaka, ed è uno dei luoghi più isolati del mondo tanto che i primi abitanti svilupparono una propria cultura differente da qualsiasi altra e il loro sistema di scrittura ideografico, ad esempio, non ha alcun punto di contatto con altri. E al contrario di quello che si potrebbe pensare in base alla posizione geografica, sono stati i polinesiani a colonizzare questa isola e non i sudamericani, anche se erano più vicini. Gli antichi abitanti coltivavano l’arte della scultura e la prova sono le oltre 600 colossali statue di pietra presenti nell’isola, i moai, teste giganti che raggiungono un’altezza di oltre 12 metri e pesano 80 tonnellate ciascuno. Molti dubbi sono stati espressi sull’origine di queste statue, che sono oggi il vero simbolo dell’Isola. C’è chi ha sostenuto che le antiche popolazioni non avrebbe potuto in alcun modo realizzare opere così grandi e c’è stato perfino chi ha sostenuto che non fossero opera umana ma di qualche civiltà aliena, perché le caratteristiche dei volti raffigurati non assomigliavano a nessuna popolazione terrestre. In realtà un attento esame fa emergere notevoli somiglianze con le caratteristiche somatiche degli abitanti dell’isola.

Partenze giornaliere

CILE à LA CARTE - LAGHI E VULCANI
Puerto Montt > Puerto Varas > Isola di Chiloé
Un arcobaleno vivace: è la cittadina di Castro, sull’Isola di Chiloé, coloratissima, caratterizzata da gruppi di case di legno dalle tinte pastello costruite su palafitte.

Partenze giornaliere
4 giorni/3 notti

CILE à LA CARTE - ARICA E PUTRE
Arica > Putre > Salar De Surire
A 4.245 m si deve camminare con lentezza. Basta guardare il Salar de Suriri per ammirare tanta bellezza e stupirsi di quel che la natura può realizzare. 

Partenze giornaliere con guida in italiano
3 giorni / 2 notti

CROCIERA IN PATAGONIA SKORPIOS III
Puerto Natales > Navigazione > Puerto Natales
Selvaggia e avventurosa, per spiriti liberi e forti. La Patagonia è terra che sfida anima e corpo, che impegna i sensi e anche il coraggio.
Ci si misura con l’avventura fisica in questa porzione di mondo, ma c’è spazio anche per quella letteraria che ha negli scritti di Bruce Chatwin il testo di riferimento. ha avuto un enorme successo ovunque, molto meno fra i nativi che hanno considerato alcuni passaggi . Tra i luoghi c’è la sacra grotta del Milodonte a Puerto Natales, dove alla fine del 1800 vennero scoperti i resti di un gigantesco bradipo. La Patagonia è emozione, è sentire la piccolezza dell’essere uomini a confronto con la straripante potenza della natura. Che non sempre vuole essere generosa e a volte sa diventare matrigna. Davanti ai blocchi di ghiaccio, in mezzo ai fiordi, nel gelo di un ambiente non semplice, la meraviglia di questa parte di mondo diventa opportunità di riflessione. Un viaggio che aiuta anche a guardare dentro se stessi.

Partenze da novembre a marzo ogni martedì e venerdì
4 giorni/3 notti

CILE E BOLIVIA
Santiago > Arica > Putre > Lago Chungara > Surire > Isluga > Colchane > Pisiga > Tahua > San Pedro De Quemez > Ojos De Perdiz > Hito Cajon > San Pedro De Atacama > Calama
Partenze a date fisse

TIERRA CHILOE'
Unico, sembra galleggiare in mezzo alle acque blu di un lago nel nord della Patagonia, su un'isola mitica, Chiloè, punteggiata da pittoreschi villaggi di pescatori. E’ l’ultimo nato della famiglia Tierra, un piccolo incanto di appena 12 stanze. La bellezza di questa destinazione è nel paesaggio e nella gente, ricca di una cultura antica, fondata su tradizioni senza tempo. Le camera, ampie e confortevoli, hanno tutte una grande finestra che sembra lasciar avvolgere la stanza dalla natura che circonda l’albergo. L’albergo dispone di una barca tradizionale, chiamata Williche, con cui navigare tra un’isola e l’altra per raggiungere i diversi villaggi. Il trattamento è in pensione completa con escursioni incluse nel prezzo. A disposizione degli ospiti una Spa con trattamenti rilassanti e di bellezza.

Tierra Atacama Hotel & Spa
Un luogo come nessun altro, un hotel che regala emozioni uniche e profonde. Il Tierra Atacama è lo spirito dell’Altipiano, un piccolo incanto nato dalla collaborazione fra architetti, paesaggisti e interior design, uniti dal profondo rispetto dell’ambiente. E’ stato ristrutturato un antico insediamento agricolo con vista sul vulcano Licancabur, gli esterni sono stati realizzati in mattoni essiccati, materiale tipico della zona, e l’insieme è di lusso raffinato e non esibito, sia negli spazi comuni che nelle belle e confortevoli camere. Soggiorno in pensione completa, con quote che comprendono anche il trasporto da e per l’aeroporto, escursioni. A disposizione piscina, wifi, Spa. Indimenticabile. Come il cielo di questa porzione di Cile.

TIERRA PATAGONIA HOTEL & SPA
Chatwin o Saint Exupery, con i loro libri, possono aiutare a capire meglio il sogno di questo albergo. Hanno scritto della Patagonia che è qui intorno, un collage di emozioni profonde, di natura selvaggia, spiriti liberi e panorami incredibili come quelli del Parco Nazionale Torres del Paine, dichiarato dall’Unesco Riserva della Biosfera nel 1978. Il Tierra Patagonia ha un’atmosfera casual ma raffinata, è realizzato con molto legno e dunque è caldo, avvolgente come un abbraccio. E’ la porta dell’avventura in territorio cileno e molte escursioni sono organizzate dall’albergo. Un grande falò all’aperto accoglie gli ospiti che sono accolti in pensione completa con escursioni incluse nel prezzo, e hanno a disposizione piscina e Spa.


PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003