vanuatu


Nove anni sono passati da quando l’Happy Index Planet indicò con rigore scientifico che il primato di “paese dove si vive meglio al mondo” andava assegnato a Vanuatu. Nel 2010 fu una ricerca della Lonely Planet a rinnovare quel successo. Sarà forse che nella foresta ci sono ancora tribù primitive che parlano dialetti incomprensibili fra loro, sarà la loro indole, mite e ospitale, saranno il clima favorevole, i colori straordinari del mare, sarà anche il coraggio che fece inventare agli abitanti dell’isola di Pentecoste la prima versione del bunjee jumping. La “Terra eterna”, questo significa Vanuatu nella lingua locale, è un luogo splendido e rilassato, dove fretta è parola ancora sconosciuta, un sostantivo senza significato. Qui la vita non va mai di corsa, semmai rallenta, soprattutto quando ci si siede a tavola. Influenzata dalla tradizione francese, la cucina locale è diventata gustosa e ricercata. Piatto nazionale il coconut crab, i granchi di terra che si cibano solo di cocco e hanno una polpa squisita. Li servono con una salsina a base d’aglio ma delicata. Vino e birra non mancano, per accompagnarli al meglio. Poi, dopo il pasto, un riposino. Senza fretta.

BOKISSA PRIVATE ISLAND RESORT
La natura ha scelto Bokissa e ha voluto premiarla con tanta meraviglia, regalare ai suoi abitanti un incanto assoluto. C’è un solo resort su quest’isola, dove nulla è stato fatto per accrescerne la bellezza: spiaggia candida, mare azzurro e trasparente, vegetazione rigogliosa. E tanto basta per farne una destinazione da sogno. Si arriva una volta la settimana con voli diretti da Brisbane mentre da Sydney si fa scalo a Port Vila e poi si prosegue per l’isola di Espiritu Santu da dove con un breve tratto in barca si raggiunge Bokissa. Qui ci sono pace assoluta, tranquillità, relax totale. Ma anche la possibilità di andare a pesca, fare snorkeling e immersioni, uscite in barca. Un gran posto.

ERATAP BEACH RESORT
Un angolo di pace fuori dal mondo, dove la vita è semplice e le giornate scorrono serene. L’Eratap ha tre spiagge private su una splendida penisola che separa l’oceano dalla laguna dell’isola di Efate. Un piccolo posto magico, dove anche gli alisei addolciscono la loro energia e la trasformano in una brezza gentile. E si spengono quasi, ogni sera al tramonto, quando il belvedere e le spiagge del resort diventano una terrazza su uno spettacolo meraviglioso, quello di Efate, isola magica, un museo della natura affacciato su acque turchesi. Le ville sono ampie, molto confortevoli, eleganti, alcune con una piscina privata. E davanti, isole disabitate da scoprire, dove magari passare una giornata. Nel meraviglioso nulla delle Vanuatu.


PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003