TRAIL DI 7 GIORNI IN CAMBOGIA

Siem Reap > Battambang > Phnom Penh
A bordo di un Remok verso Bayon, spesa al mercato e cooking class, purificazione spirituale in pagoda, Bamboo Train a Battambang, Phnom Penh in cyclo.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

1° GIORNO - SIEM REAP
(colazione)
Saper riflettere e guardarsi dentro è un buon viatico prima di affrontare la Cambogia. “Chum Reap Sur”, benvenuti!

2° GIORNO - SIEM REAP
(colazione)
L’ottava meraviglia del mondo emoziona e stupisce. Il complesso di Angkor Wat è un insieme di templi maestosi e altri più piccoli e raccolti. A bordo di un Remork, un tuk tuk locale, si visita la Porta Sud di Angkor Thom, lo straordinario Bayon, il Baphuon, la Terrazza degli Elefanti e quella del Re Lebbroso. Poi il travolgente Ta Prohm, ancora imprigionato nella natura, con le radici degli alberi che lo sovrastano e sembrano volerlo trattenere. Infine lo stupefacente complesso di Angkor Wat. Per finire un’occasione unica: partecipare ad un’autentica cerimonia di purificazione spirituale in pagoda.

3° GIORNO - SIEM REAP
(colazione, pranzo)
Nutrire l’anima e il corpo. Il piatto più diffuso è l’amoc, pesce cotto in foglie di banano aromatizzato con cocco, citronella e peperoncino. Ma nella vita quotidiana ci sono anche piccole delizie che con la collaborazione del Champey restaurant vengono insegnate nella cooking class alla quale si partecipa questa mattina: prima la spesa al mercato e poi ai fornelli. Nel pomeriggio visita al tempio Banteay Srei, realizzato in pietra rosa e considerato un tributo alla bellezza delle donne. A seguire il Banteay Samre, tempio induista del XII secolo.

4° GIORNO - SIEM REAP > BATTAMBANG
(colazione, pranzo)
È il fascino dei fiumi e dei laghi a rendere magica questa porzione d’Oriente. Ed in motonave comincia il viaggio verso Battambang, circa 6 ore, sul fiume Sangke, abbracciati da foreste e silenzio. È la Cambogia che normalmente non si vede, autentica, rurale, lontana dai tempi moderni. Stop alla Saray Platform, a Prek Toal, per osservare i giacinti d’acqua e le donne della Cooperativa Saray che li trasformano in piccoli capolavori di artigianato. Breve sosta anche al tempio Chheou Kmao che si affaccia sul fiume. L’itinerario può cambiare da febbraio ad agosto quando il livello delle acque è troppo basso: il viaggio verso Battambang prosegue su strada che è in ottime condizioni, per percorrere i 180 chilometri ci vogliono circa un paio d’ore. Breve sosta a Pouk, per visitare un laboratorio di seta.

5° GIORNO - BATTAMBANG
(colazione, pranzo)
Siamo nel cuore della “ciotola di riso”, si vive di agricoltura e si produce vino. Gli artigiani aprono le porte delle loro case, si passa un pò di tempo con loro per vederli all’opera. Quindi visita di un villaggio Wat Kor. Divertente il Bamboo Train, antico mezzo di trasporto, assi di bambù sistemate su un carrello: 8 km emozionanti fra le risaie. Questa gente si accontenta di poco ma ha ancora bisogno di molto. La Phare School è impegnata per sostenere lo sviluppo della comunità attraverso servizi sociali, educativi e culturali per i bambini e le loro famiglie. Passiamo qualche ora con loro. In serata nei pressi del fiume Sangke, si può assaporare la cucina locale e scoprire lo stile di vita khmer.

6° GIORNO - BATTAMBANG - PHNOM PENH
(colazione)
Durante il viaggio verso la capitale si attraversano quattro province e ci si ferma a Kompong Chhnang per assistere alla tradizionale lavorazione della ceramica. Prima di rientrare in albergo visita a Koh Chen, un'isola sul fiume Tonle Sap.

7° GIORNO - PHNOM PENH
(colazione)
La “Parigi d’Oriente”, così la chiamavano, ritrova lentamente la sua gioia di vivere. Visita al Palazzo reale, alla Pagoda d’Argento e al museo nazionale. Poi al Wat Phnom in cyclo.

Viaggi del Mappamondo sostiene Cyclo Center a Phnom Penh, una NGO che opera sul territorio dal 1999 prendendosi cura della qualità di vita dei "cyclo drivers": provvede agli alloggi, organizza corsi di inglese per una maggiore integrazione con i turisti di tutto il mondo e supporta campagne anti tabacco.


TI POTREBBE INTERESSARE


TRAIL DI 7 GIORNI IN THAILANDIA
Bangkok > Khon Kaen > Phitsanulok > Chiang Mai
L'altra Bangkok, in samlor e a piedi negli slum, vivere in famiglia nel villaggio Khampom: a scuola e al mercato a Khon Kaen, “tak bat” con i monaci.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora.
Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura.
Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche.
Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 8 GIORNI IN LAOS
Luang Prabang > Nong Khiaw > Muang Ngoi Khao > Muang La > Vientiane
Navigazione sul Mekong, trekking per la grotta di Tham Kang, i villaggi di montagna Ikhos in fuoristrada 4x4, Vientiane: ieri e oggi.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI. 
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 7 GIORNI IN VIETNAM
Hanoi > Lao Cai > Sapa > Lao Cai > Hanoi
In treno da Hanoi a Lao Cai, trekking e biking nella Valle del Sapa, il Topas Eco-Lodge, le minoranze Tay, Dao e Hmong.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003