Monte Koya - da Kyoto

Kyoto > Mt. Koya > Kyoto 
Il centro del buddismo Shingon, oltre 100 templi a quasi mille metri di altezza. Un’oasi religiosa fuori dal mondo.

Partenze a date fisse, guida in italiano

1° GIORNO - KYOTO > MT. KOYA
(colazione, cena)
Basta uno zaino, lo stretto indispensabile per star fuori una notte, ma attenzione, la temperatura sulla vetta del Monte Koya è di circa 8/10 gradi più bassa rispetto a Kyoto. Il bagaglio pesante può essere lasciato in albergo. L’incontro con la guida che parla italiano è previsto alla stazione di Kyoto, che si può raggiungere a piedi o utilizzando lo shuttle bus dell’albergo. Poi, accompagnati, si parte a bordo di un treno JR Express, dopo 27 minuti – in Giappone la precisione è leggera abitudine – si arriva ad Osaka. Quindi da Namba o Shin-Imamiya con il Nankai Express in 1 ora e 35 minuti si raggiunge Gokurakubashi. La teleferica Koyasan ed un autobus di linea, 15 minuti in tutto, sono gli ultimi due mezzi necessari per arrivare a destinazione. Il Monte Koya si trova nella prefettura di Wakayama, al sud di Osaka. È il centro del buddismo Shingon, introdotto in Giappone nel IX secolo dal monaco Kukai: è ancora oggi considerato uno dei luoghi più sacri del Giappone ed uno dei maggiori centri monastici del Paese. Un’atmosfera magica, oltre 100 templi sulla cima di una montagna a quasi mille metri di altezza, la sensazione è quella di essere in un’oasi religiosa fuori dal mondo. Si visitano Danjo Garan, il Tempio di Kongobuji e Okunoin. Cena vegetariana e pernottamento in shukubo: foresteria messa a disposizione dai monaci, camere in stile giapponese con bagno in comune.

2° GIORNO - MT. KOYA > OSAKA > KYOTO
(colazione)
Prima colazione vegetariana in shukubo. Al mattino presto è possibile unirsi ai monaci che vivono nei vicini templi e partecipare ai riti buddisti. Quindi si torna ad Osaka dove si arriva intorno alle 11:00, accompagnati da una guida che parla italiano e con mezzi pubblici si visita la città: il Floating Garden Observatory e il quartiere di Dotonbori. Nel pomeriggio si torna a Kyoto con mezzi pubblici.

3° GIORNO - KYOTO
(colazione)
Con lo shuttle bus dell’albergo si raggiunge l'aeroporto Kansai.

Grazie alla compatibilità delle date di partenza, questo itinerario può essere scelto anche come estensione del tour "Tutto Giappone 1".


TI POTREBBE INTERESSARE


Hiroshima e Miyajima - da Osaka
Osaka > Kyoto > Hiroshima > Kyoto
Il sacrario shintoista di Miyajima è il simbolo di un'antica cultura. Hiroshima è stata sinonimo di guerra, ora è terra di pace e memoria.

Partenze a date fisse, guida in italiano
TUTTO GIAPPONE 1
LA FRONTIERA DEL SOL LEVANTE
Tokyo > Kyoto
La favola delle geishe, la raffinatezza dei templi e la storia millenaria di Tokyo: un altro mondo.

Partenze a date fisse, guida multilingue in italiano.
TUTTO GIAPPONE 2
KIMONO, GEISHE E SUSHI
Kyoto > Kanazawa > Shirakawa-go > Takayama > Tokyo > Hakone > Tokyo
Maiko a spasso per Ginza, le antiche tradizioni dei contadini di Shirakawa-go e la grande metropoli: il Giappone autentico è qui.

Partenze a date fisse, guida multilingue in italiano.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003