PREPARATI AL VIAGGIO

Cambogia


Un pellegrino ad Angkor
LIBRO

Un pellegrino ad Angkor

Autore: Pierre Loti
Casa editrice: Occidente Oriente
Anno: 2012
Ancora ragazzo, Loti scopre il maestoso tempio di Angkor su una vecchia rivista coloniale e ne resta affascinato. Anni dopo, nel 1901, una spedizione lo condurrà in pellegrinaggio nei luoghi dei suoi sogni d'infanzia. Durante l'avventuroso viaggio verso la mitica città khmer, lungo il corso del Mekong, i villaggi e le foreste cambogiane, Loti annota impressioni ed emozioni, ritraendo con vivide descrizioni la realtà che via via gli si svela. Connotato da un forte potere evocativo, questo diario è ancora oggi in grado di far rivivere al lettore la meraviglia della scoperta.
Un indovino mi disse
LIBRO

Un indovino mi disse

Autore: Tiziano Terzani
Casa editrice: TEA
Anno: 1995
Nel 1976 un indovino cinese avverte Tiziano Terzani, corrispondente dello "Spiegel" dall'Asia: "Attento. Nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell'anno non volare mai". Nel 1992 Terzani si sente stanco, dubbioso sul senso del suo lavoro. Gli torna in mente quella profezia e la vede come un'occasione per guardare il mondo con occhi nuovi. Decide di non prendere aerei per un anno, senza rinunciare al suo mestiere. Il risultato di quell'esperienza è un libro che è insieme romanzo d'avventura, autobiografia, racconto di viaggio e reportage.
Bambini d'oriente
LIBRO

Bambini d'oriente

Autore: Corrado Ruggeri
Casa editrice: Feltrinelli
Anno: 1998
Il mondo che il turismo ignora, il vero volto di tre paesi accarezzati dal Mekong: Birmania, Cambogia e Laos sono descritti con i volti e le storie di uomini e donne feriti dal passato e di bambini che non hanno mai conosciuto l'infanzia. "Vado via e non riesco a non guardare ancora quei volti. E vedo le labbra che si aprono e mi illudo che possa essere un attimo di serenità, il sorriso di un operaio tornato ad essere, per un istante bambino. Ma come era stato prima, e come sarà domani, è soltanto un'altra smorfia di fatica, un altro saluto di dolore".
Papà Mekong
LIBRO

Papà Mekong

Autore: Corrado Ruggeri
Casa editrice: GrandAngolo
Anno: 2011
Una donna cerca di ricostruire il passato del padre, sullo sfondo affascinante di una misteriosa Asia. Incontrerà trafficanti ed avventurieri, prostitute e suore, in un caleidoscopio di umanità astuta e sofferente. Una storia senza respiro, una continua tempesta di emozioni e sentimenti, di scenari imprevedibili. Finchè la verità schiude, ma non per tutti, un futuro di speranza e di riscatto. Un libro che aiuta a credere in un mondo migliore. Parte dei diritti d'autore sono devoluti ad Ecpat che agisce a sostegno dei bambini cambogiani.
La mia Asia - Trent'anni di viaggi in Oriente
LIBRO

La mia Asia - Trent'anni di viaggi in Oriente

Autore: Corrado Ruggeri
Casa editrice: LT Editore
Anno: 2013
“La mia Asia” è il racconto di 30 anni di viaggi in Oriente fatti da Corrado Ruggeri, giornalista e viaggiatore, fra le vette del Bhutan, i templi di Bali, i campi di sterminio della Cambogia, ex cannibali in Irian Jaya, tagliatori di teste in Borneo, e poi Vietnam, Laos, India, le spiagge delle Maldive, le sale da gioco di Macao. “L'Asia - scrive Ruggeri - è un altrove straordinario, dove un viaggiatore curioso trova tutto quello che desidera scoprire, dentro e fuori di sé. È insieme primo e terzo mondo, modernità e speranza di sviluppo, pietas e crudeltà, buddismo e islam, Cristo e pirati, oppio e massaggi in spiaggia”.
Fantasmi - Dispacci dalla Cambogia
LIBRO

Fantasmi - Dispacci dalla Cambogia

Autore: Tiziano Terzani
Casa editrice: Longanesi
Anno: 2008
La Cambogia è uno dei grandi amori di Tiziano Terzani. La storia di questo piccolo regno divenne per lui emblematica della storia dei Paesi dell'Asia travolti dai giochi delle grandi potenze USA, Cina, URSS. Coinvolta suo malgrado nella guerra del Vietnam, la Cambogia finì per sprofondare nell'orrore di un olocausto che decimò un quarto della sua popolazione. Il libro contiene anche il racconto scritto in prima persona della sua cattura da parte di combattenti ragazzini, dell'attimo in cui si salvò la vita con una risata - come amava raccontare - e cinquanta fotografie da lui scattate durante la sua permanenza.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003