OVERLAND BOTSWANA

Palapye > Boteti River > Okavango > Chobe > Cascate Vittoria > Makgadikgadi
Un oceano di bianco, una baluginante depressione, un’enorme distesa salata nel mezzo di una brulla savana: è il Makgadikgadi Pan.

Tour di gruppo in campeggio. Guida in inglese ed assistenti da campo. Alcune partenze con traduttore in italiano.

1° GIORNO - ITALIA > JOHANNESBURG
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - JOHANNESBURG
Overland è più di un viaggio. E’ un’avventura in terra d’Africa, alla scoperta delle sue meraviglie e anche un po’ di se stessi. A Johannesburg si raggiunge l’albergo ***, con la possibilità di partecipare ad una delle escursioni opzionali proposte dall’hotel. Nel pomeriggio incontro con un’esperta guida che parla inglese e che illustrerà il viaggio.

3° GIORNO - JOHANNESBURG > PALAPYE
(pensione completa)
L’attraversamento di un confine è la prima emozione africana: ormai si è abituati a superare una frontiera volando e si perde la sensazione del passaggio da uno stato all’altro. Qui no. Si attraversa la verde provincia del Limpopo e poi si raggiunge il Botswana. Allestimento del campo nel villaggio di Palapye.

4° GIORNO - PALAPYE > BOTETI RIVER
(pensione completa)
Un oceano di bianco, una baluginante depressione, un’enorme distesa salata nel mezzo di una brulla savana: è il Makgadikgadi Pan, fantastica e aspra meraviglia della natura. Proseguimento fino a Xhumaga e allestimento del campo lungo la riva del fiume Boteti. Nel tardo pomeriggio possibilità di un fotosafari facoltativo lungo il fiume e all’interno della depressione. Ed è la sera, e volendo anche la notte, a regalare momenti di grande relax intorno al fuoco, rapiti ed emozionati da un meraviglioso cielo stellato.

dal 5° al 6° giorno - BOTETI > MOREMI
(pensione completa)
L’alba è sempre uno spettacolo in Africa. Si parte al mattino presto per Maun, la principale città d’accesso al Delta dell’Okavango e alla Riserva Moremi. Da qui si prosegue in fuoristrada scoperto per la Riserva Moremi. Allestimento del campo nell’area Khwai, la cui abbondante vegetazione da’ sostegno ad una ricchissima fauna. Saranno due entusiasmanti giorni che correranno via fra emozionanti fotosafari e un po’ di relax al campo.

7° GIORNO - MOREMI > MAUN
(pensione completa)
Ultimo fotosafari all’alba e rientro a Maun dove si installerà il campo. E poi si vola, se si vuole. Perché nel pomeriggio sarà possibile partecipare ad un volo panoramico facoltativo per una visione aerea del magnifico Delta. Guardato da lassù, diventa indimenticabile.

8° GIORNO - MAUN > OKAVANGO > MAUN
(pensione completa)
Mokoro, che passione. E’ la tradizionale canoa usata per attraversare il Delta: ancora oggi è il modo più semplice ed efficace per gli spostamenti. Previste anche passeggiate in alcuni dei tratti più belli e interessanti delle isole del Delta.

dal 9° al 10° giorno - MAUN > CHOBE
(pensione completa)
Cambiano panorami, scenari, fauna. Direzione Kasane e allestimento del campo sulle rive del fiume Chobe. Tutta questa zona lungo il fiume, grazie all’abbondanza d’acqua e alla vegetazione rivierasca, è habitat ideale di un’abbondante fauna. Proprio qui si registra una delle più alte concentrazioni in Africa di elefanti. Il Chobe è anche famoso per la bellezza dei suoi tramonti: prevista un’escursione in battello, nel pomeriggio del secondo giorno, proprio per vivere al meglio questo struggente tramonto africano. Possibili fotosafari opzionali in fuoristrada.

dal 11° al 12° giorno - CHOBE > CASCATE VITTORIA
(colazione e cena)
"il fumo che tuona", le Cascate Vittoria in Zimbabwe. Colpirono moltissimo David Livingstone che le scoprì e rimase impressionato dal loro . Giornate libere per curiosare tra i mercatini locali e partecipare ad alcune delle numerose attività opzionali possibili, inclusa la visita delle Cascate, uno dei fenomeni naturali più spettacolari in Africa.

13° GIORNO - CASCATE VITTORIA > MAKGADIKGADI
(pensione completa)
Ritorno in Botswana, a Nata, alle propaggini della grande depressione “Pan” di Makgadikgadi. Visita pomeridiana di quello che rimane di un antico lago di 6500 kmq. Nel periodo delle piogge il pan si riempie d’acqua dando vita ad una bassa vegetazione richiamo per una moltitudine animale.

dal 14° al 15° giorno - MAKGADIKGADI > TULI
(pensione completa)
L’Età della Pietra ha lasciato qui le sue testimonianze. L’area di Tuli è ricca di reperti archeologici che risalgono all’alba dell’uomo e di bellissime formazioni rocciose. Ma questa è l’Africa della libertà per gli animali, è una grande riserva priva di recinzioni, proprio per garantire il naturale flusso migratorio. Così come senza recinzioni è il bellissimo campo Tuli Wilderness. Nel secondo giorno emozionante ed avventurosa escursione guidata a piedi al mattino ed in auto nel pomeriggio.

16° GIORNO - TULI > JOHANNESBURG > ITALIA
(colazione e pranzo)
Ciao Africa, si torna in Italia con partenza da Johannesburg.

17° GIORNO - ITALIA
Bentornati a casa.


TI POTREBBE INTERESSARE


SUDAFRICA IN LIBERTA'
Mpumalanga > Kruger > Port Elizabeth > Garden Route > Città del Capo
Panorami spettacolari e molto diversi fra loro: profonde gole, la vasta foresta Tsitsikamma, tratti di costa selvaggia ed enormi spiagge.

Partenze giornaliere. Base 2 partecipanti.
DYNAMIC NAMIBIA
Windhoek > Okonjima > Etosha > Grootberg > Swakopmund > Deserto Namib
I colori e le emozioni del deserto Namib. La laguna di Walvis Bay, passi di montagna e canyon cederanno il passo alle rosse dune del Namib.

Tour di gruppo in campeggio. Partenza dall’Italia ogni mercoledì. Guida in inglese ed assistente.
TUTTO ZIMBABWE
Cascate Vittoria > Parco Hwange
Un comodo nascondiglio sottoterra, per non dare fastidio agli animali e dunque per poter vedere meglio loro. Un piccolo segreto, nel parco Hwange.

Partenze giornaliere. Base 2 partecipanti. 

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003