TUTTO MYANMAR 2
INLE, BUDDHA E IL GRANDE LIBRO

Yangon > Lago Inle > Pindaya > Mandalay > Amarapura > Bagan

Partenze ogni martedì, guida in italiano

1° GIORNO - ITALIA > YANGON
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - YANGON
(cena)
“Mingalabar”, benvenuti in Myanmar. Yangon, città dalle mille pagode d’oro, è ancora più bella se la si scopre a piedi. Passeggiata a Mahanbandola Street, la chiesa Emanuel Battista costruita nel 1830, si prosegue nelle stradine tra mercati e bancarelle. Quindi la Corte Suprema per finire sulla celebre Strand Road con il maestoso Palazzo di Giustizia e la Dogana. Si prosegue verso nord, le cartomanti popolano Bank Street ed accompagnano in un percorso quasi surreale verso la Sule Pagoda. Dopo il tramonto, a Chinatown, al tempio Khen Hock Keong dove le statue dei draghi sorvegliano gli ingressi fra nuvole d’incenso.

3° GIORNO - YANGON > HEHO > LAGO INLE
(colazione)
Breve volo fino a Heho e proseguimento per il Lago Inle. Lungo la strada visita al monastero di legno di Shweyanpyay, famoso per le sculture fatte dai monaci. A bordo d’una lancia si raggiunge l’hotel sul Lago Inle, passando per villaggi Intha con giardini galleggianti fatti con erbe e giacinti e ancorati al fondo con pali di bambù. I pescatori locali sono gli unici al mondo a remare con una gamba per tenere le mani libere. Visita al Monastero di Nga Hpe Chaung, in passato noto per i “gatti che saltano”: oggi ci sono solo randagi, ma le reliquie del Buddha rendono interessante la visita. Poi la tranquilla Pagoda Phaung Daw Oo e il villaggio di Inpawkhone, dove realizzano i famosi sigari birmani e tessuti di seta.

4° GIORNO - LAGO INLE > INDEIN > LAGO INLE
(colazione)
Sono unici ed affascinanti i mercati galleggianti sul lago Inle, animati dalle etnie Shan, Kayah, Pa-O, che vivono sulle colline circostanti. In questi luoghi vive ancora un’antica tradizione: il mercato è chiuso nei giorni di luna piena e luna nuova. Un’ora di barca fino al villaggio di Indein: in cima alla collina ci sono centinaia di stupa. È uno dei luoghi più suggestivi del lago.

5° GIORNO - LAGO INLE > PINDAYA
(colazione)
Prima della partenza si attraversa il lago, al villaggio di Khaung Daing si coltivano tofu e fagioli. Pindaya è fresca e rilassante, famosa per le grotte naturali dove si prega e si resta in meditazione, in compagnia di centinaia di statue di Buddha. Un posto unico. Per finire passeggiata con una famiglia di contadini tra le loro coltivazioni di té.

6° GIORNO - PINDAYA > MANDALAY
(colazione, pranzo)
Attraverso le meravigliose colline dello stato Shan, fino a Mandalay, antica capitale e seconda città più grande del Myanmar. Bancarelle con specialità locali come larve o cavallette fritte sono ovunque: un assaggio è una formidabile esperienza. Tempo a disposizione.

7° GIORNO - MANDALAY > AMARAPURA
(colazione)
La pagoda Mahamuni emoziona, con il suo veneratissimo Buddha coperto da foglie d’oro. Giro per le botteghe d’artigianato fra sculture di legno, arazzi Kalaga e il mercato di Jade, famoso per le pietre preziose. La pagoda Kuthodaw è il più grande libro a cielo aperto al mondo: 729 lastre con tutti gli insegnamenti del buddismo. E ancora, visita dell’imponente monastero Shwenandaw e trasferimento ad Amarapura, “città dell’immortalità”: visita al grande monastero Mahagandayon e poi al ponte U Bein, costruito nel 1782: misura 1200 metri è il più lungo mai realizzato in legno, è tutto di teak. Rientro a Mandalay.

8° GIORNO - MANDALAY > BAGAN
(colazione)
Passeggiata mattutina lungo le sponde dell’Irrawaddy, fra i mercati. Breve trasferimento di 45 minuti verso Paleik, conosciuta come la casa del tempio del serpente: con un pò di fortuna è possibile assistere al lavaggio di un serpente, che si ritiene essere di buon auspicio. Lungo la strada, visita ai templi di Ava. Nel pomeriggio arrivo a Bagan.

9° GIORNO - BAGAN
(colazione)
Uno sguardo al mercato di Nyaung Oo, prima di raggiungere la parte più antica di Bagan, la più vasta area archeologica del Myanmar. Visite alla pagoda Shwezigon, costruita nel XI secolo, al tempio di Ananda, con quattro statue di Buddha che sembra cambino espressione a seconda dell’angolazione da cui le si osserva. Proseguimento per il villaggio di Myinkaba, dove si producono oggetti in lacca e legno con le stesse tecniche di secoli fa. Visita ai templi Gu Byauk Gyi, Manuha ed al Nanpaya. In barca al tramonto, attraverso piccoli villaggi, con la vista suggestiva dei templi di Bagan.

10° GIORNO - BAGAN > YANGON
(colazione)
Visita della pagoda di Kyaukhtatgyi: c’è la statua del Buddha disteso, lunga 70 metri. Una breve sosta al Lago Reale nel parco di Kandawgyi, un luogo apprezzatissimo dagli abitanti della città specialmente alle prime luci dell’alba e al tramonto. Dalle rive del lago si può ammirare il Palazzo di Karaweik, replica dell’antico galeone reale. Tempo libero a disposizione. Il suggerimento è di visitare la leggendaria Pagoda Shwedagon.

11° GIORNO - YANGON
(colazione)
Trasferimento in aeroporto e inizio del viaggio di ritorno.

12° GIORNO - ITALIA
Bentornati in Italia.


TI POTREBBE INTERESSARE


TRAIL DI 7 GIORNI IN MYANMAR
Yangon > Bagan > Heho > Lago Inle >Indein > Yangon
Yangon a piedi, Bagan in bicicletta ed in calesse, il Lago Inle in barca e i ruscelli in canoa, la scuola elementare, il monastero buddhista.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI. 
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TUTTO THAILANDIA 2
Bangkok > Chiang Rai > il Triangolo d'Oro > le donne Karen > Chiang Mai > Sukhothai > Ayutthaya > Bangkok
La capitale Bangkok, il Trialngolo d'Oro e le antiche capitali.

Partenze ogni lunedì e sabato, solo il lunedì ad aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre.
Guida in italiano.
TUTTO MYANMAR 1
LE MILLE PAGODE D'ORO
Yangon > Bagan > Mandalay > Mingun > Amarapura > Heho > Pindaya > Lago Inle
Un viaggio completo nella Birmania dei fedeli, pii e poveri, inginocchiati nel luogo dove si avverano i desideri.

Partenze ogni venerdì, guida in italiano

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003