GIRO DEL MONDO

Hong Kong > Melbourne > Ayers Rock > Alice Springs > Cairns > Sydney > Nadi > Matamanoa > Los Angeles

Partenze giornaliere, guida in inglese

1° GIORNO - ITALIA > DUBAI
Benvenuti a bordo. Transito a Dubai, e poi volo per Hong Kong.

2° GIORNO - DUBAI > HONG KONG
Hong Kong è il fascino di un Oriente che sa ancora di avventura. Fra i piaceri più belli e semplici, il romantico attraversamento della baia: dal ferry boat, uno spettacolo fra lo skyline e il traffico di battelli.

3° GIORNO - HONG KONG
(Colazione)
L’odore di pesce essiccato si sprigiona dai negozi di Des Voeux e fa da guida in una fantastica passeggiata cinese per i vicoli della vecchia HK, fra erbe medicinali, nidi di rondine, serpenti. Poi la Aberdeen delle case galleggianti, Stanley Market, il tempio di Man Mo, annerito da fumi e incensi. Notte travolgente al Dragon- I, il preferito da Rihanna, Sting, Oliver Stone.

4° GIORNO - HONG KONG > MELBOURNE
(colazione)
Australia, la trendy Melbourne. Senza stancarsi, un giro gratuito con il circle city tram, e poi passeggiata in centro o una birra in un pub a Fitzroy, molto di moda. Tempo a disposizione.

5° GIORNO - MELBOURNE
Vento, mareggiate, lo scorrere dei secoli hanno abbattuto alcuni dei “Dodici Apostoli”. Sbocciati fra i 10 e i 20 milioni di anni fa, ora sono rimasti in otto: giornata dedicata a questa entusiasmante escursione sulla Great Ocean Road.

6° GIORNO - MELBOURNE > AYERS ROCK
Qui Bruce Chatwin ha ambientato “Le vie dei Canti”, il suo libro più bello. I Kata Tjuta (Monti Olgas) sono di una selvaggia bellezza, passeggiare tra le gole rosse è avvincente. “Uluru” è poco lontano, è il monolite più grande del mondo: cambia colore più volte al giorno, a secondo di come viene colpito dai raggi del sole.

7° GIORNO - AYER S ROCK
(cena)
“The Climb”, la scalata di “Uluru”, emozionante impresa che ha come premio la firma da apporre al libro fissato ad una pietra in cima al monolite, le pagine sferzate dal vento. Vista spettacolare, chilometri e chilometri di deserto rosso. Cena “Sounds of Silence”, cucina australiana sotto le stelle, mentre un astronomo racconta il cielo e spiega le costellazioni.

8° GIORNO - AYER S ROCK > ALICE SPRINGS
Alice è l’Australia che custodisce lo spirito dei pionieri. Avventure gastronomiche per coraggiosi: cuociono i witchetty grubs, vermoni cresciuti nel bush. Si fanno anche in zuppa. Buonissimi, sanno di mais.

9° GIORNO - ALICE SPRINGS > CAIRNS
Cairns è la capitale della Grande Barriera Corallina. Clima, colori, profumi, mettono voglia di passeggiare sul lungomare prima di scegliere un ristorante dove assaggiare l’ottimo pesce barramundi.

10° GIORNO - CAIRNS
Foresta pluviale, corsi d’acqua, cascate e laghetti circondati da una natura selvaggia. Si possono vedere anche i giganteschi coccodrilli di acqua salata: non qui, ma alla Johnstone River Farm.

11° GIORNO - CAIRNS > SYDNEY
Partenza per Sydney e resto della giornata a disposizione per una prima conoscenza di questa città che ha la baia più bella del mondo.

12° GIORNO - SYDNEY
(pranzo)
Vicoli stretti e ciechi nel quartiere The Rocks, il più antico, poi Kings Cross, che negli Anni Venti era un feudo riservato ai criminali, la spiaggia di Bondi, con i surfisti impegnati a cavalcare le onde. Al termine, crociera nella magnifica baia con pranzo incluso. Pomeriggio a disposizione.

13° GIORNO - SYDNEY
Sydney come si vuole, con un’intera giornata a disposizione. Da dedicare allo shopping, ad esempio: divertenti negozi, spesso all’avanguardia nella moda, propongono cosmetici naturali e prodotti bio. All’Australian, il più grande museo di storia naturale del paese, i dinosauri sono una grande attrazione.

14° GIORNO - SYDNEY > NADI
Il sogno delle Fiji si avvicina: pernottamento vicino all’aeroporto di Nadi.

15° GIORNO - NADI > MATAMANOA
<Bula!> è il semplice benvenuto fijiano. Matamanoa è un incanto fatto di sabbia bianca, mare turchese, il verde intenso di una splendida vegetazione. E’ il rifugio dal quale non si vorrebbe più andare via.

dal 16° al 18° giorno - MATAMANOA
(Colazione)
Distesi al sole, all’ombra, impegnati a non far niente, solo bagni in un’acqua cristallina. Oppure immersioni, snorkeling, canoa, windsurf, pesca d’altura. Quel che si vuole, come si vuole.

19° GIORNO - MATAMANOA > LOS ANGELES
(Colazione)
Tempus fugit. E arriva il momento di lasciare questo piccolo paradiso: si vola verso Los Angeles.

20° GIORNO - LOS ANGELES
Una giornata a Los Angeles: Studios, Venice beach, Disneyworld, Rodeo Drive. Ma calcolare bene i tempi. Le distanze sono infinite.

21° GIORNO - LOS ANGELES > LONDRA
L’avvicinamento comincia: si passa da Londra prima di rientrare in Italia.

22° GIORNO - LONDRA > ITALIA
Che giro! Bentornati a casa.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003