BROOME

Broome > Cape Leveque > Broome
Broome, città esotica più che meta di spendaccioni. Siamo al confine occidentale con la regione del Kimberley, in un un'oasi di colori e culture. 


Partenze giornaliere

1° GIORNO - BROOME
(pranzo)
Lì dove il deserto sconfina nel mare, la natura ha voluto che sbocciassero perle straordinarie e diamanti rosa. Un’occhiata non costa niente: se si vuole fare shopping, il discorso cambia. Ma Broome è città esotica più che meta di spendaccioni. Siamo al confine occi-dentale con la regione del Kimberley, in un un'oasi di colori e culture. Concluso lo shopping, si può passeggiare al tramonto in sella a un cammello lungo la spiaggia bianchissima di Cable Beach e fare come gli australiani:godersi il tramonto osservando il mare e sorseggiando una buona birra fresca.

2° GIORNO - BROOME > CAPE LEVEQUE
(pranzo)
Un altare fatto di gusci di perle. Non risulta ce ne siano altri al mondo. Questo risplende nella “Sacred Heart Church” della comunità aborigena di Beagle Bay, dove ci si ferma lungo la strada per raggiungere la Dampier Peninsula. Qui c’è tempo per una tazza di tè, o caffè, il pranzo si fa più tardi, in una fattoria di coltivazione di perle. Andando verso Cape Leveque, sosta alla comunità aborigena “One Arm Point Community” da dove si ammira lo stupefacente Buccaneer Arcipelago, più di mille isole coperte da mangrovie e foresta tropicale, spiagge bianche isolate e tranquille: spettacolo meraviglioso. E poi l’esplosione di colori di Cape Leveque, dal rosso delle rocce che si trovano alle spalle di una spiaggia bianchissima all’azzurro del mare dove tra luglio a ottobre, se si è fortunati, si possono osservare le balene. Un tuffo e una nuotata in acqua o semplicemente una passeggiata sulla spiaggia. (Escursione possibile solo da Aprile a Ottobre di martedì, giovedì e domenica). 

3° GIORNO - BROOME
Broome ha un’energia magnetica, che ha attratto avventurieri, artisti, imprenditori e ora porta qui  viaggiatori. Bella, romantica, sa stupire con la forza e gli spettacoli naturali che riesce a proporre: spiagge  splendide, la meraviglia dell’oceano, la suggestione della terra rossa. E poi, che sia stata già fatta o sia invece la prima volta, il rito di Cable Beach con la cammellata in fila indiana, a guardare il tramonto, ad accendere il cuore di speranza. Se si è fortunati, e si capita nei giorni e nella stagione giusta, si può restare a bocca aperta osservando l’affascinante fenomeno della “staircase to the moon”, la luna che sorge e si riflette nell’acqua. C’è chi si commuove, chi giura di tornare a Broome.



TI POTREBBE INTERESSARE


Fraser Island, Self drive
Self drive da Brisbane a Hervey Bay
L'incanto di questa isola scatena emozioni profonde. Ci sono spiagge lunghissime e bianchissime, foresta pluviale e laghi di acque cristalline.

Partenze giornaliere.
TUTTO AUSTRALIA 2
Sydney > Ayers Rock > Cairns
"Le vie dei canti", un omaggio alla cultura dei nativi ambientato tra Olgas, monti e gole rosse, e "Uluru", Ayers Rock, il monolite più grande del mondo.

Partenze a date fisse. Guida in italiano
PROMONTORI AUSTRALIANI, SELF DRIVE
In auto da Melbourne a Phillip Island, dove ammirare i divertenti pinguini, proseguendo verso la pittoresca regione di Lake Entrance, con soste a Merimbula sull’Oceano Pacifico e a Canberra, la capitale amministrativa.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE





ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003