BAAN BORAN, IL TRIANGOLO D'ORO

Bangkok > Chiang Rai > Chiang Saen > Chiang Mai
Il fascino misterioso della montagna d'Oriente e dei suoi piccoli villaggi.

Partenze da Bangkok, guida in italiano.

1° GIORNO - BANGKOK > CHIANG RAI > CHIANG SAEN
Destinazione Triangolo d’Oro, una delle zone del mondo più legate al senso dell’avventura e dell’esotismo. Il volo da Bangkok a Chiang Rai dura un’ora e dall’albergo Imperial Golden Triangle, dove è previsto il soggiorno, si parte nel pomeriggio per un’avventurosa discesa in barca lungo il fiume Mekong, fino a raggiungere il confine con il Laos e il Myanmar: questo è il Trangolo d’Oro.

2° GIORNO - CHIANG SAEN
(colazione, pranzo)
Il fascino misterioso della montagna d’Oriente e dei suoi piccoli villaggi.
E’ quello che si scopre visitando Mae Sai, piccolo centro al confine tra Thailandia e Myanmar dove si arriva in fuoristrada.
Vivacissimo mercato locale, dove si possono fare anche buoni acquisti, interessante visita al Wat Phra Doi Tung, uno dei più antichi templi thailandesi.
Mai fatto un picnic in giardini reali? Bene, succede qui, a Mae Fah Luang.
Dagli agi di corte al contatto diretto con alcune tribù di montagna: a Do Mai Salong, dove vive una tribù di origine cinese, e a Baan Husai Saan, tradizionale villaggio Akha, la popolazione più vivace e simpatica, dai bellissimi costumi.

3° GIORNO - CHIANG SAEN
(colazione, pranzo)
Giornata dedicata all’altro versante del triangolo d’Oro, con maggiore attenzione al confine con il Laos.
E’ proprio verso questo lato del Triangolo che si navigherà a bordo delle tipiche imbarcazioni locali, dopo aver raggiunto il piccolo villaggio di Sop Ruak.
Durante la navigazione sosta a una fabbrica tessile: i tessuti di questa zona sono splendidi, si ispirano anche alle culture tradizionali locali che prediligono colori sgargianti.
Pranzo in ristorante e poi Baan Moung Karn, villaggio della tribù Hmong, popolazione sempre molto composta e gentile.
Proseguimento per Chiang Saen, l’antica capitale, viste al maestoso tempio Phra That Jom Kitti ed al Wat Chedi Luang.

4° GIORNO - CHIANG SAEN > CHIANG MAI
(pensione completa)
L’avventura continua. Si salpa subito dopo la prima colazione: destinazione Chiang Rai.
Ma è il viaggio davvero affascinante e sorprendente.
È la strada d’acqua del Maekok, un affluente del grande Mekong, che permetterà di collezionare esperienze avvincenti: ci sono una serie di villaggi delle tribù di montagna e in alcuni di questi ci si fermerà per vedere da vicino il loro stile di vita, affacciarsi nelle loro case e, con l’aiuto della guida, provare anche scambiare qualche parola con loro.
Entusiasmante. Pranzo in un ristorante locale e poi in pullman verso Chiang Mai passando per Wiang Papao.
In serata a Chiang Mai, dove si dorme all’Holiday Inn, è prevista una cena Kantoke con spettacolo di danze locali.
Nel menù ci sarà sicuramente il riso glutinoso, lo sticky rice: è buonissimo da intingere nel sugo e da mangiare come dolce con la papaia.

5° GIORNO - CHIANG MAI
(colazione)
La grande attrazione di Chiang Mai è il tempio Phratat Doi Suthep, con una scalinata di 306 gradini a forma di serpente.
Splendido il chedi rivestito d’oro e sormontato da un ombrello.
Bellissima la vista sulla città.
Trasferimento in aeroporto e proseguimento per la successiva destinazione.


TI POTREBBE INTERESSARE


LISU LODGE SOFT ADVENTURE
Chiang Mai > Lisu Lodge > Chiang Mai
Solo un'ora di strada da Chiang Mai e si arriva a Lisu Lodge. Lisu per un giorno: un'esperienza unica!
Possibile estensione del tour "Il Nord Thailandia e le donne Karen".

Partenze giornaliere, guida in inglese.
TOUR DEL SAPA
Hanoi > Sapa > Lao Cai > Hanoi
La regione di Sapa è un'esplosione di colori, di sorrisi, di tradizioni: un viaggio oltre l'immaginazione.

Partenze giornaliere
TOUR DEL SAPA
Hanoi > Sapa > Lao Cai > Hanoi
La regione di Sapa è un'esplosione di colori, di sorrisi, di tradizioni: un viaggio oltre l'immaginazione.

Partenze giornaliere

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003