TUTTO MALESIA

Kuala Lumpur > Cameron Highlands > Penang > Belum Rain Forest > Kota Bharu
La capitale, moderna e multietnica, i piccoli villaggi Orang Asli, il Centro di riabilitazione degli "Orang Utan" e poi Penang, la Perla d'Oriente.

Partenze ogni domenica, giovedì e domenica da luglio a metà settembre
Guida in italiano

1° GIORNO - ITALIA > KUALA LUMPUR
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - KUALA LUMPUR
La mattina è a disposizione, riposo e relax. Kuala Lumpur è moderna, tecnologica, trendy. Ma non ha smarrito la sua tradizione asiatica. E’diventata <destinazione urbana>, una delle città più interessanti al mondo. Dopo l’arrivo un po’ di relax e poi visita guidata di alcuni fra i luoghi più interessanti: il Palazzo Reale, la Moschea Nazionale, breve stop fotografico alle Petronas Towers, il palazzo in stile moresco della Corte Federale, l’antica stazione ferroviaria, il Cricket Club, il tempio Thean Hou, uno dei più grandi templi cinesi del Sud Est Asiatico.

3° GIORNO - KUALA LUMPUR
(colazione, pranzo)
Malacca, e si pensa subito allo Stretto che fu teatro delle gesta dei pirati e al fascino dell’epoca coloniale. Fondata nel XV secolo, fu capitale del sultanato: oggi restano le rovine della fortezza A Famosa, costruita nel 1511, che si visitano prima della Dutch Square con il colorato municipio Stadthuys, la chiesa e la Torre dell’Orologio. Poi si va al più antico tempio cinese della Malesia, il Chen Hoon Teng, realizzato nel 1645 secondo i principi del feng shui. Rientro a Kuala Lumpur nel tardo pomeriggio.

4° GIORNO - KUALA LUMPUR > CAMERON HIGHLANDS
(colazione)
Viaggio verso le terre del tè, a oltre 1500 metri di altezza. Poco dopo aver lasciato Kuala Lumpur sosta d’obbligo alle Batu Caves, grotte trasformate in tempio indu, il più grande e venerato in Malesia. Si salgono 272 gradini per arrivare alla sommità: impressionanti i colori con cui sono dipinte le rocce. Bei paesaggi lungo la strada per Cameron Highlands, sosta alla cascata Iskandar, sia perché è un tradizionale appuntamento fotografico, ma soprattutto perché nelle vicinanze si trovano ancora alcuni piccoli villaggi Orang Asli, la tribu originaria della Malesia. Arrivo a Cameron Highlands nel pomeriggio.

5° GIORNO - CAMERON HIGHLANDS > PENANG
(colazione)
Profumi e sapori della natura. Il fascino di una piantagione di te, la lavorazione delle foglie, e, alla fine, anche un assaggio. Una breve sosta ad uno dei mercatini di frutta e verdura prima di cominciare la discesa verso Ipoh, capitale del Perak, dove si visita il Tempio Cinese buddista. In barca sul lago, da Bukit Merah all’isola dove si trova il Centro di riabilitazone degli “Orang Utan”: emozionante. Partenza per Penang dove si attraversa il ponte più lungo dell’Asia, 13 chilometri e mezzo.

6° GIORNO - PENANG
(colazione)
Georgetown è un centro coloniale dall’antica atmosfera cinese. E’ affascinante, l’Unesco l’ha dichiarata Patrimonio dell’Umanità: volendo, si può ancora fare una corsa in risciò. La visita porta al tempio del Buddha sdraiato, lungo 33 metri, e al Tempio Birmano, con due giganteschi elefanti di pietra ai lati dell’ingresso. Poi è la volta del Khoo Kongsi, una bellissima Clan House Cinese, si passa quindi dalla torre dell’orologio fino ad arrivare al mare: il Clan Jetty, con le case costuite su palafitte, stupisce sempre. Rientro in albergo nel primo pomeriggio e tempo a disposizione. Cena libera: Penang è chiamata “La Perla d’Oriente” perché è uno dei luoghi più romantici dell’Asia.

7° GIORNO - PENANG > BANDING
(colazione)
Tutta natura in questa giornata. Partenza per Banding, affacciata sul lago di Temenggor. Si viaggia in direzione Est lungo la catena montuosa Titiwangsa passando tra foreste e piantagioni, in un infinito panorama di verde fino alla destinazione finale della giornata, nel mezzo del lago di Temenggor.  Pomeriggio a disposizione per il relax. In serata appuntamento per una breve passeggiata notturna nei dintorni del resort.

8° GIORNO - BANDING - BELUM RAIN FOREST
(colazione, pranzo al sacco)
Caccia al fiore, in barca sul lago. Si cerca, se è stagione di fioritura, il gigante del mondo vegetale, la “Rafflesia”, il fiore più grande del mondo che può arrivare a misurare anche un metro di diametro e pesare fino a 10 chili. Pranzo al sacco nei pressi di una pittoresca cascata nella foresta dove si può anche fare il bagno. Sulla strada per tornare al resort, sosta ad un villaggio degli aborigeni “Orang Asli”.

9° GIORNO - BANDING > KOTA BHARU
(colazione)
Visita panortamica della città: Kota Bharu è la destinazione di oggi, quasi al confine con la Thailandia. Ci sono da vedere antichi palazzi reali, una bella moschea, un animato mercato di frutta e verdura. Tempo a disposizione per relax o shopping.

10° GIORNO - KOTA BHARU > KUALA LUMPUR > ITALIA
(colazione)
Il tour finisce qui. Trasferimento in aeroporto e partenza per Kuala Lumpur. Arrivo e proseguimento per l’Italia.

11° GIORNO - ITALIA
Bentornati in Italia.


TI POTREBBE INTERESSARE


IL NORD THAILANDIA E LE DONNE KAREN
Bangkok > Chiang Rai > il Triangolo d'Oro > donne Karen > Chiang Mai > Bangkok
Un programma con guida in italiano in esclusiva per i clienti Mappamondo.

Partenze garantite da Bangkok ogni mercoledì e venerdì, solo il venerdì ad aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre.
E' prevista la pensione completa.
TAMAN NEGARA
Kuala Lumpur > Taman Negara > Kuala Lumpur
Trekking guidato alla scoperta di una delle più famose destinazioni ecoturistiche della Malesia, oltre 4.000 chilometri quadrati di foresta pluviale.

Partenze giornaliere, guida in inglese
TUTTO BORNEO
Kuala Lumpur > Kuching > Batang Ai > Kota Kinabalu > Kinabatangan
Il Kinabalu National Park ospita circa 4500 specie di piante. Si sale fino a 2000 metri, nella foresta alla scoperta delle piante carnivore, alcune giganti.

Partenze ogni domenica, guida in italiano

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003