DA HONG KONG ALL'ISOLA DEGLI DEI

HONG KONG E INDONESIA
Hong Kong > Bali > Candidasa > Besakih > Lovina > Bedugul > Ubud > Lombok 

Partenze giornaliere, lunedì e giovedì a luglio e agosto, guida in italiano

1° GIORNO - ITALIA > HONG KONG
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - HONG KONG
Le mille luci di Hong Kong. Un giusto relax, dopo un lungo viaggio.

3° GIORNO - HONG KONG
(colazione)
L’universo Hong Kong sa proporre un caleidoscopio di emozioni diverse: dal Victoria Peak a Repulse Bay, dalla baia di Aberdeen con le case galleggianti ai mille mercati. E’ la Hong Kong immaginata e finalmente esplorata con una guida che in italiano ne racconta tutti i segreti.

4° GIORNO - HONG KONG > BALI
(colazione)
Partenza per Bali. L’isola degli dei affascina, strega, ammalia. Atmosfera unica in questa enclave induista in una paese musulmano. Pomeriggio a disposizione.

5° GIORNO - BALI
(pranzo)
Una giornata unica nella Bali più tradizionale e vera, il monaco prega per noi e noi con lui. Una cerimonia di purificazione autentica, non un finto rito per turisti, momenti indimenticabili che trasformano il viaggio in una profonda e intima esperienza di vita e di fede. Il Pura Batukaru è tempio dall’atmosfera mistica: prima di entrare viene consegnato un sarong da indossare durante il rito. Con l’acqua si lava il corpo, con le preghiere si pulisce l’anima. La regola indu prescrive due cose: che in segno di ringraziamento sia consegnata un’offerta ai celebranti e che le donne nei giorni ”non puri”, così li chiamano, si astengano dal frequentare i templi. Pranzo tipico, ricco di sapori e colori, gli stessi che poi si ritrovano nella visita al mercato di Candikuning. Alla fine di una giornata così, Bali è più “nostra”, si sente il vero amore per l’isola. Insieme alla purificazione, resta il ricordo concreto, sotto forma di un’antica moneta che i cinesi usavano per ringraziare i monaci e che Mappamondo dona a tutti i partecipanti: ha un buco quadrato al centro e un valore immenso. E’ la storia secolare di Bali.

6° GIORNO - CANDIDASA
(pranzo)
Partenza verso nord. Lasciati alle spalle i grandi resort, una guida esperta consente di scoprire la Bali autentica della tradizione, del lavoro, della cultura e dell’arte. Attraversando una collana di minuscoli villaggi si arriva a Candidasa, in una Bali che mostra il meglio di sé: a Tohpati gli artigiani realizzano i batik, Kelungkung è famoso per l’antico palazzo di giustizia e i magnifici affreschi, Kusamba con il tempio di Goa Lawah che ospita la sacra grotta dei pipistrelli. Prima del pranzo, sosta a Tenganan, dove ancora oggi vive una popolazione Aga, i primi abitanti di Bali. A Tirta Gangga visita allo splendido Palazzo Reale con le sorgenti sacre, si dice siano le stesse del Gange. Nel villaggio di Ujung sorge il grandioso palazzo sull’acqua, il Sukasada Water Park, costruito nel 1921.

7° GIORNO - CANDIDASA > BESAKIH > LOVINA
(colazione, pranzo)
Uno sguardo sulla vallata dal Bukit Jambul, prima di raggiungere il Pura Besakih, il Tempio Madre: sulle pendici del monte Agung, è il più grande tempio induista dell’Isola, un complesso di ventidue luoghi sacri dove si celebrano circa settanta cerimonie ogni anno. La zona è fertile e le piantagioni di spezie di Kayuambua sono uno splendido spettacolo naturale: come il lago e il Batur, un vulcano a doppia caldera, con un cratere dentro un altro. Nel pomeriggio visita al Pura Batur, il tempio che protegge il sistema di irrigazione delle risaie. Funziona, perché solo a Bali si hanno tre raccolti l’anno, nelle altre parti del mondo solo due. La vera dea delle risaie è però Dewi Sri, alla quale è dedicato il Pura Beji di Sangsit. A Lovina si arriva nel tardo pomeriggio.

8° GIORNO - LOVINA > BEDUGUL > UBUD
(colazione, pranzo)
Una notte a Ubud è la notte nel sogno di Bali, dove i monaci annunciano la sera intonando le loro preghiere. Ubud è il centro artistico e culturale dell’Isola: si arriva fra ricami di risaie, una sosta alle cascate di Git-Git e un’altra a Bedugul dove c’è il tempio Ulun Danu, una poesia costruita sul lago Bratan. Sosta a Jati Luwih, rilassante passeggiata fra le risaie più grandi di Bali. E poi il privilegio di assistere a uno dei tramonti più emozionanti, dal bellissimo tempio sul mare di Tanah Lot, uno dei luoghi più suggestivi del mondo.

9° GIORNO -
(colazione, pranzo)
Ubud è affascinante custode di mille piccoli segreti che la guida saprà svelare: dal Royal Palace alla foresta delle scimmie, dalle gallerie d’arte della scuola “naif”, la pittura primitiva che qui si è sviluppata ed è stata apprezzata in tutto il mondo, ai laboratori degli artigiani del legno nella vicina Mas. C’è tempo per vagare nel caratteristico mercato locale e affacciarsi nella grotta dell’elefante di Goa Gajah.

10° GIORNO - UBUD > LOMBOK
(colazione)
Si parte per Lombok, un’isola tranquilla, piccoli villaggi, antiche tradizioni, diversità che hanno imparato a convivere nel rispetto reciproco. Pomeriggio a disposizione.

11° GIORNO - LOMBOK
(colazione)
Mezza giornata alla scoperta della terra dei sasak: i villaggi di Endut, Karang Temu, le risaie e i templi di Lingsar. Pomeriggio libero, relax, passeggiate, dolce far niente.

12° GIORNO - LOMBOK
(colazione, pranzo)
A sud della costa occidentale, dopo circa trenta minuti di barca, si arriva sulle tre piccole isole Gili Nanggu, Gili Tangkong e Gili Kedis. Intera giornata di bagni e relax.

13° GIORNO - LOMBOK
(colazione, pranzo)
Il sud dell’isola offre scenari inaspettati: i villaggi artigianali, le bianche spiagge di Mawun e Tanjung Aan. Nel pomeriggio, tornando verso Senggigi, visita di Kuta.

14° GIORNO - LOMBOK > BALI > ITALIA
(colazione)
Partenza in barca veloce per Bali. Tempo libero fino alla coincidenza con il volo per l’Italia.

15° GIORNO - ITALIA
 Bentornati a casa.


TI POTREBBE INTERESSARE


BALI DISCOVERY
Candidasa > Besakih > Lovina > Bedugul > Tanah Lot > Ubud
Un tour in esclusiva Mappamondo che consente di scoprire la Bali autentica della tradizione, del lavoro, della cultura e dell’arte. 

Un programma con guida in italiano in esclusiva per i clienti Mappamondo.
Partenze giornaliere, martedì e sabato a luglio e agosto.
E' prevista la mezza pensione.
TRAIL DI 10 GIORNI IN INDONESIA
Solo o Yogyakarta > Borobudur > Kaliurang > Malang > Ijen > Bali, Ubud
Prambanan e le danze Ramayana, l’alba dal tempio di Borobudur, in jeep fino alle pendici del monte Bromo, la danza balinese e la musica gamelan.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 10 GIORNI IN INDONESIA
Solo o Yogyakarta > Borobudur > Kaliurang > Malang > Ijen > Bali, Ubud
Prambanan e le danze Ramayana, l’alba dal tempio di Borobudur, in jeep fino alle pendici del monte Bromo, la danza balinese e la musica gamelan.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003